Blog autonoleggio Auto Europe - Consigli di viaggio


Multa con l’autonoleggio: come comportarsi?

Gli spostamenti in auto durante le vacanze sono un modo per ottimizzare il tempo a disposizione e poter visitare tutte le tappe del viaggio pianificato, ed è anche il sistema migliore per poter girare comodamente senza l’ingombro dei bagagli o l’assillo di cercare un mezzo di trasporto pubblico che ci conduca fino a destinazione. Quando siamo alla guida di un’auto su strada è però sempre fondamentale osservare il regolamento stradale; ogni piccolo strappo alla regola può costare caro: nel migliore dei casi, con il pagamento di una somma di denaro, fino ad arrivare alla sottrazione di punti dalla patente o il ritiro della patente stessa.

Ai nostri clienti che noleggiano un’auto consigliamo sempre di prestare la massima attenzione alla guida e di essere ligi nell’osservazione delle regole stradali, per non incappare in una multa che potrebbe rovinargli le vacanze.

Se siete all’estero e ricevete una multa che vi viene consegnata sul posto è bene non rimandare, ma pagare subito.

Pensiamo alla classica multa trovata sul parabrezza per un divieto di sosta in Spagna, o se siete fermati e multati dalla polizia locale sulle autostrade dell’Ungheria per la mancanza della “vignetta”. Una volta ritornati in Italia, infatti, potreste avere il problema di non sapere come versare il valore della multa, dato che le indicazioni per il pagamento riportate sulla contravvenzione possono essere valide solo a livello nazionale e dall’estero potrebbe essere difficoltoso saldare il proprio debito. Inoltre, il rischio è vedersi aumentare i costi, perché nel caso in cui il pagamento sia ritardato e la multa arrivi anche all’autonoleggiatore, questi vi addebiterà anche un costo di servizio.

È vero che gran parte delle contravvenzioni che vengono ricevute dalle società di noleggio sono violazioni del codice della strada che il guidatore commette mentre è alla guida e di cui, talvolta, neanche si accorge o che comprende di aver commesso troppo tardi. Pensiamo, ad esempio, al superamento dei limiti di velocità in Germania che spesso nei centri abitati sono molto più bassi di quelli normalmente vigenti in Italia, oppure la multa per essere entrato in una zona a traffico limitato di una città che si conosce poco.

Fatto sta che, pur non avendo commesso l’infrazione con la propria auto, in quanto avete noleggiato un’auto in Italia o all’estero, questo non vi metterà al riparo dal ricevere la relativa multa. Infatti, sarà la compagnia di noleggio a ricevere la contravvenzione per l’infrazione e in quel momento sarà obbligata a trasmettere tutte le informazioni registrate dai documenti del guidatore (patente e carta d’identità) direttamente alle autorità competenti che provvederanno a recapitare la multa al guidatore negligente.

Inoltre, la società di noleggio non vi risparmierà di certo il fastidio che gli avete procurato con la vostra incuria al volante, e vi addebiterà, direttamente sulla carta di credito rilasciata per la cauzione del veicolo, una spesa amministrativa extra.

La spesa amministrativa richiesta dalla compagnia di noleggio può variare da Paese a Paese, ma anche, e soprattutto, da autonoleggiatore ad autonoleggiatore; di seguito, vi forniamo alcuni esempi, distinti per Paese, in cui la tassa amministrativa è ricavata dalla media del costo richiesto dalle singole compagnie di noleggio auto; in tale importo è compreso anche il costo dell’IVA:

Spagna – 40€

Portogallo – 35€

Germania – 22€

Francia – 35€

Olanda – 30€

Svizzera – 45 CHF

Come avrete avuto modo di appurare, la tassa è tutt’altro che economica, soprattutto se sommata al costo della multa: entrambe possono far lievitare decisamente la spesa della vostra vacanza…..

Per questo motivo, il nostro consiglio è mantenere sempre una guida corretta, rispettare la segnaletica stradale e i divieti di parcheggio: molti guidatori continuano a pensare che, trovandosi all’estero, non riceveranno mai la contravvenzione una volta giunti in Italia. Ma l’esperienza del nostro blog smentisce decisamente questa falsa convinzione! Cliccate qui per approfondimenti!

Questo articolo è stato pubblicato in Guida, Informazioni autonoleggio, Informazioni pratiche. Salva il permalink.

16 Responses to Multa con l’autonoleggio: come comportarsi?

  1. Edo Farina says:

    Articolo interessante ma ovvio e assai scontato…non fornisce alcuna indicazione riguardo il comportamento da attuarsi in caso di multe di questo genere. Personalmente, mi sono ritrovato sulla carta di credito due importi di E. 40,00 cadauno per due multe prese in Spagna dovute a parchimetro scaduto, attraverso l’autonoleggio Centauro (ove sul loro sito non sono fornite informazioni esaustive), senza che mi sia giunta nessuna notifica, né via posta, né via mail. Cosa devo aspettarmi ancora? Caso mai dovesse arrivarmi una multa a casa, come… e soprattutto pagarla?? Edo, Bologna

  2. Vittoria says:

    Gentile Edo,
    grazie per averci scritto. Se ha ricevuto una multa per infrazione con un’auto a noleggio, può capitare che sia il noleggiatore ad inviare la notifica al guidatore. Per chiarimenti, le consigliamo di contattare direttamente la compagnia di noleggio.
    Cordiali saluti,
    Il team Auto Europe

  3. Giovanni says:

    Ho ricevuto una multa dalla Germania ma l’auto che ho noleggiato non è quella per cui ho ricevuto la multa c’è stato uno sbaglio da parte del noleggiatore.cosa dovrei fare??

  4. Vittoria says:

    Gentile Giovanni,
    la ringraziamo per aver lasciato un commento sul nostro blog. Le consigliamo di contattare direttamente il noleggiatore presso cui ha ritirato la vettura per chiarimenti o, se ha prenotato tramite Auto Europe, il nostro servizio clienti per assistenza.
    Cordiali saluti,
    Il team Auto Europe

  5. Carolina says:

    Salve,

    Ho ricevuto notifica dalla compagnia Hertz di una multa per ecesso di velocita’ durante un noleggio in italia.
    Io vivo all’estero e mi stavo chiedendo quali siano le usuali tempistiche per ricevere il verbale presso il mio domicilio (comunicato nel momento in cui e’ stata fatta la prenotazione del mezzo).
    pertanto come sono da conteggiare le tempistiche per il pagamento?

  6. Luana says:

    Gentile Carolina,
    La ringraziamo per averci scritto.
    In merito alla tempistica vigente, le multe ricevute in Italia da automobilisti residenti all’estero devono essere a questo notificate entro 360 giorni dalla data in cui l’infrazione è stata rilevata.
    La sanzione si prescrive invece in cinque anni.
    Cordiali saluti
    Il team Auto Europe

  7. nicolas says:

    Buongiorno, mi trovo negli Stati Uniti e ieri a Philadelphia ho trovato sul parabrezza dell’auto una multa poichè non era esposto il tagliando della revisione. In questo caso chi deve pagare la sanzione? Io o la compagnia di noleggio visto che non è dipeso da mia negligenza? Grazie

  8. Lilian says:

    Mi trovo a fuerteventura
    Poco prima di un posto di blocco io, alla guida, ed il mio ragazzo ci siamo fermati perché lui potesse urinare.
    Si è accostata una volante della guardia civile.. ci hanno scortato dopo il posto di blocco, mi han fatto fare l’alcool test (risultato negativissimo) chiedendoci il motivo della fermata, dopodiché??
    Multa di 100 € per arresto del veicolo, secondo loro, sulla carreggiata.
    Multa da pagare seduta stante.
    É giusto?
    Che avrei potuto/dovuto fare?

  9. Denisia says:

    Gentile Nicolas,
    grazie per aver lasciato un commento al nostro blog. Qualora non lo avesse già fatto, in questo caso la invitiamo a contattare la compagnia di noleggio presso la quale ha ritirato l’auto.
    Cordiali Saluti
    Il team Auto Europe

  10. Denisia says:

    Gentile Lilian,
    grazie per averci scritto. Ci dispiace per quanto accaduto in loco. Purtroppo in questo caso non ci sono molte alternative. Se si viene fermati dalla polizia locale e viene inflitta la multa, bisogna pagarla subito pena sanzioni gravi. Ogni Paese poi applica le proprie regole stradali a cui tutti i guidatori devono attenersi.
    Cordiali Saluti
    Il team Auto Europe

  11. michela says:

    buonasera,
    di recente son stata in vacanza in Olanda e ho noleggiato l’auto presso la Hertz.
    ho nella cassetta delle lettere trovo una lettera da parte del “centraal justitieel incassobureau” .
    si tratta di una multa di 57 euro che dovrei pagare entro il primo novembre per non incorrere in ulteriori sanzioni maggiorate al 50% sull’importo. visto che mi sembrava possibile in quanto effettivamente transitavo su quella strada in quel giorno e sforando di poco il limite stavo già facendo il bonifico presso questa società a quanto capito di riscossione tributi (visto che era scritto in olandese e sul retro del foglio,spiegato in inglese,francese e tedesco). però poi sono andata a visitare il sito della società in questione e c’era scritto che loro non mandano assolutamente lettere cartacee e/o email per richiedere pagamenti. quindi ho revocato immediatamente il bonifico e ho segnalato la truffa presso la “fraudehelpdesk” . in effetti,a pensarci bene,se la sanzione è regolare avrebbe dovuto arrivarmi l’avviso da parte della Hertz,in primo luogo. secondariamente la multa da parte della polizia locale e non da una presunta società di cui all’estero non si è a conoscenza in più spedita con posta ordinaria!!! ora vorrei chiedere se devo andare oltre,magari scrivendo alla Hertz per spiegazioni per essere sicura del mio comportamento e non rischiare effettivamente sanzioni ben più salate.
    saluti Michela

  12. Denisia says:

    Gentile Michela,
    la ringraziamo molto per questa sua importante e utile segnalazione. Le consigliamo senza dubbio di contattare la Hertz che, in caso di multa, ne è sicuramente a conoscenza. Come da lei giustamente scritto le multe vengono recapitate al noleggiatore che poi informa il cliente.
    Per ulteriori informazioni rimaniamo a disposizione.
    Cordiali Saluti
    Auto Europe Italia

  13. Stella says:

    A me i gentili signori della Europcar mi hanno addebitato per un tele pass non letto al casello correttamente ben 56 euro.
    Per un pedaggio telepass di autostrade S.p.A di euro 3,60.
    Che dire? 56 euro solo per aver comunicato i miei dati ai signori si Autostrade S.p.A …ladri autorizzati …..
    Possibile non si possa fare nessun ricorso??

  14. Denisia says:

    Gentile Stella,
    grazie per il Suo messaggio. In caso di multa il noleggiatore si attiene sempre alla normativa vigente nel caso specifico. Il ricorso è possibile solo se Europcar le abbia addebitato costi non previsti. Le consigliamo di contattare direttamente il noleggiatore per chiarire nel dettaglio questa multa.
    Una buona giornata e Cordiali Saluti
    Il team Auto Europe

  15. Andrea says:

    Buongiorno,
    Di recente sono stato in germania per lavoro, ho noleggiato la macchina con europcar .
    Successo che percorrendo una delle loro strade a doppia corsia nei pressi dell’aeroporto di Francoforte (presumo di essere stato intorno i 100 km/h) , non ho visto alcun segnale di limite. Ma presumo ci fosse in quanto non ho fatto a tempo a sorridere che un bel flash rosso mi ha abbagliato…
    Cosa mi devo aspettare?

  16. Luana says:

    Gentile Andrea,
    La ringraziamo per averci scritto. Probabilmente da una parte si vedrà recapitare direttamente a casa una multa per eccesso di velocità e dall’altra l’autonoleggiatore le richiederà una tassa amministrativa che può aggirarsi in media intorno ai 15-30 euro.
    Cordiali saluti,
    Il team Auto Europe

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato. I campi segnati con l'asterisco sono obbligatori *

Puoi usare questi attribute HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*