Blog autonoleggio Auto Europe - Consigli di viaggio


Il permesso di guida internazionale e la Carta Verde – Cosa sono e a cosa servono

Noleggio auto

La patente di guida internazionale

Il permesso di guida internazionale non è altro che una traduzione della patente di guida nazionale, che permette ai turisti che si recano all’estero in uno stato extra europeo, di guidare legalmente. Spesso per noleggiare una macchina al di fuori dell’Europa vi chiederanno la patente internazionale, come per esempio in Sudafrica o in Australia. La patente internazionale è scritta in 10 lingue ed è valida e riconosciuta in 150 Paesi. Va sempre presentata insieme alla vostra patente italiana.

La patente di guida internazionale si può ottenere presso l’ACI o presso la motorizzazione civile. Il permesso di guida internazionale scade dopo tre anni, tuttavia alcuni stati possono imporre limiti di validità. In ogni caso, non dimenticate che la patente di guida internazionale non ha alcun valore se non è accompagnata dalla vostra patente italiana originale. È anche da notare, che se al momento del rilascio della patente internazionale, la vostra patente italiana ha un periodo di validità inferiore ai tre anni, lo stesso vale anche per quella internazionale.

La carta verde

La Carta Verde è un certificato internazionale di assicurazione che permette di guidare all’estero in regola con le normative in relazione alla RC auto. La Carta Verde viene richiesta in alcuni Paesi europei ed extra europei ed è infatti necessaria nel caso in cui vogliate recarvi in macchina in Albania, Andorra, Bielorussia, Bulgaria, Bosnia Erzegovina, Estonia, Iran, Israele, Lettonia, Lituania, Macedonia, Malta, Marocco, Moldavia, Polonia, Romania, Serbia e Montenegro, Tunisia, Turchia, Ucraina.

Il team Auto Europe

Questo articolo è stato pubblicato in Documentazione, Informazioni pratiche. Salva il permalink.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato. I campi segnati con l'asterisco sono obbligatori *

Puoi usare questi attribute HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*