Blog autonoleggio Auto Europe - Consigli di viaggio


Il giorno degli innamorati

Come ogni anno, con l’avvicinarsi del giorno di San Valentino, le coppie che vogliono festeggiare questa ricorrenza sono assalite dal dubbio: celebriamo con una cena romantica o ne approfittiamo per una fuga d’amore?
La nostra proposta è quella di combinare il 14 febbraio con una visita ad una località la cui atmosfera sia “adeguata” alla circostanza. E si può girare per tutto il mondo, ma niente è così romantico come una gita in gondola per i canali di Venezia!
La città lagunare, nella sua unicità, è ogni volta una sorpresa: il suo essere sospesa tra la terraferma dei calli e dei porteghi, e l’acqua di canali e rii che l’attraversano, tra l’affollatissima Piazza San Marco e i silenzi dei campi che si aprono improvvisi, dominati da chiese imponenti e campanili slanciati, diventa una vera e propria magia quando cala il sole: al tramonto, o con l’oscurità, quando la città si svuota delle migliaia di turisti, scivolare silenziosi tra le acque scure, guidati dalla mano sapiente del gondoliere, è un’esperienza irripetibile!

Autonoleggio Venezia - Auto Europe

Venezia – Giro in Gondola

Ma stiamo parlando della festa degli innamorati, e allora il pensiero non può che correre alla coppia resa celebre da William Shakespeare: Romeo e Giulietta; e ai luoghi dove questo tragico amore si è consumato, ovvero la bellissima città di Verona.
La città scaligera non ha bisogno di molte presentazioni, ma tra le numerose bellezze da visitare, un posto particolare, vista la circostanza è senza dubbio quella che è chiamata la Casa di Giulietta: si tratta di un edificio, appartenuto alla famiglia dei Cappelletti (trasformato in Capuleti), e risalente a prima del XIV secolo; il palazzo è stato oggetto di numerose trasformazioni e restauri, ma il suo cortile interno è ancora oggi meta di milioni di innamorati, che lasciano sui suoi muri messaggi di promessa d’amore eterno!
Da Romeo e Giulietta passiamo ad un’altra celebre coppia di innamorati: sono Paola Malatesta e Francesca da Rimini, i celebri Paolo e Francesca cantati da Dante, la cui romantica e drammatica vicenda è stata immortalata dal poeta fiorentino, e ai quali i contemporanei, invece, forse per lo scandalo che la vicenda aveva suscitato, volevano riservare l’eterno oblio: così, se a Rimini troviamo le vestigia della potente famiglia dei Malatesta, il luogo dove gli innamorati possono recarsi per “celebrare” una delle più belle pagine sulla forza dell’amore è il meraviglioso Castello di Gradara, risalente al XII secolo e posto a circa 15 km da Pesaro e a 30 km da Rimini. Qui, tra le possenti mura di una delle fortezze medievali meglio conservate e più visitate, la leggenda vuole che si sia consumato l’atto finale di questa tragica storia d’amore, con l’omicidio dei due amanti.
E, visto che abbiamo fatto cenno a Dante Alighieri, non possiamo esimerci dal segnalarvi la sua città natale, Firenze, che tante gioie e dolori ha regalato al sommo poeta, e che è anche teatro dell’incontro con la donna che ne ha ispirato l’opera: Beatrice, quasi sicuramente identificabile con Beatrice Portinari, vissuta nel capoluogo toscano tra il 1266 e il 1290; e non stupisce certamente che, incontrando la gentildonna lungo uno dei ponti che attraversano l’Arno, il Ponte di Santa Trinità (come in un famoso dipinto del pre-raffaellita Henry Holiday) o il Ponte Vecchio, l’allora giovane poeta, stregato dalla bellezza della donna e del luogo, abbia deciso di consacrare la sua vita all’amore e all’arte!

Autonoleggio Roma - Auto Europe

Scorci romantici a Roma

Per concludere, Roma non è certamente avara di luoghi romantici, degna quinta di una serata per innamorati: c’è solo l’imbarazzo della scelta, passando dai luoghi più celebri (affollati), come la scalinata di Trinità dei Monti o il Giardino del Pincio, a quelli più raccolti, magari al tramonto, come il Parco del Gianicolo o il Giardino degli Aranci sull’Aventino (celebrato anche nella Grande Bellezza di Paolo Sorrentino); e, siccome nel giorno di san Valentino le coppie si rinnovano la loro promessa d’amore, per suggellare questo patto niente di meglio che bere insieme l’acqua della Fontana degli Innamorati, posta sul lato destro esterno della Fontana di Trevi: sarà l’occasione, oltre che per ammirare lo splendore dei marmi e del travertino appena restituiti al pubblico dopo un lungo restauro, per rendere eterno il ricordo di questa giornata!

Questo articolo è stato pubblicato in Eventi. Salva il permalink.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato. I campi segnati con l'asterisco sono obbligatori *

Puoi usare questi attribute HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*