Blog autonoleggio Auto Europe - Consigli di viaggio


Cinque città per una vacanza invernale in Italia

MilanoMilano

Rivitalizzata dall’evento Expo 2015, e dagli investimenti che hanno dato una decisa spinta propulsiva alla progettazione e alla realizzazione di numerosi progetti urbanistici, Milano è tornata ad essere, dopo alcuni anni di opacità, la locomotiva dell’Italia, nell’economia, nella finanza e nella moda.

Ma i milioni di turisti che hanno invaso la città per l’Expo sono poi tornati a casa portando con se un’idea di città vivace, ricca di bellissime iniziative culturali e artistiche di livello assoluto, che si sono aggiunte a quelle “tradizionali” della Scala o del Piccolo. Ma, soprattutto, Milano ha (ri)scoperto di avere tanti luoghi bellissimi da vedere e visitare; e questo è tanto più vero considerando che il capoluogo lombardo è ormai stabilmente una delle mete più visitate d’Italia, affiancando le città d’arte più note nel mondo, come Roma, Firenze o Venezia.

 

Roma

RomaLa capitale d’Italia non ha bisogno di molte presentazioni; è una meta ideale in ogni stagione dell’anno, grazie anche ad un clima quasi sempre mite che, unito a belle giornate di sole anche in pieno inverno, la rendono città da percorrere a piedi, attraversando il vasto centro storico dove millenni di storia e d’arte si incrociano e si fondono.

Roma è una città che non smette mai di sorprendere, a volte anche in negativo, ma sicuramente è un luogo dove le cose da vedere e da scoprire sono letteralmente infinite: certo, la maggior parte delle opere d’arte si trovano nel centro storico, ma le sorprese e le meraviglie di luoghi suggestivi si posso trovare anche ben distanti da piazza Navona o da via del Corso: i tesori dell’Appia antica, il magnifico borgo con le rovine di Ostia antica, l’abbazia delle Tre Fontane sono solo tre esempi di mete interessanti ma desuete rispetto agli itinerari più classici.

 

CataniaCatania

Catania è la seconda città per numero di abitanti della Sicilia, fulcro di una vasta area che si estende lungo le pendici sud orientali dell’Etna, il temuto e iconico vulcano, che domina dall’alto dei suoi 3343 metri tutta la costa orientale della Sicilia e che si staglia in lontananza con la sua mole.

L’Etna ha plasmato, con le sue colate laviche, l’ambiente su cui gli abitanti della vicina Naxos fondarono la città, nell’VIII secolo a.C.; ed è proprio il colore della pietra lavica e le conseguenze del terribile terremoto che sconvolsero la città nel XVII secolo che hanno reso possibile la progettazione e la realizzazione del suo centro storico barocco, Patrimonio Unesco dell’Umanità.

In eterna rivalità con Palermo, la città, che si affaccia sul Mar Jonio, grazie alla sua posizione ha sempre avuto un ruolo di primo piano nella storia dell’Isola. Sede universitaria già nel XV secolo sotto gli Aragonesi, è da molti secoli un centro culturale molto vivace, oltre che meta turistica molto frequentata grazie alla sua posizione baricentrica rispetto alla costa orientale della Sicilia, e alla vicinanza con altre importanti città come Siracusa e Taormina.

 

Bergamo

BergamoLa bellissima città lombarda di Bergamo è caratterizzata dalla splendida cinta muraria, le cosiddette Mura Venete (dal 2017 Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco), erette nella seconda metà del XVI secolo, e dalla suddivisione in Bergamo Alta, il centro storico più antico, e Bergamo Bassa, dove invece sono evidenti interventi architettonici e urbanistici decisamente più recenti.

Bergamo era una metà turistica già affermata e conosciuta da tempo, ma da qualche anno gode del formidabile traino rappresentato dall’espansione del suo aeroporto, posto a Orio al Serio, dal 2015 terzo aeroporto italiano per numero di passeggeri.

E’ comunque sempre stata una città particolarmente ricca di iniziative culturali (notevoli quelle dedicate all’illustre concittadino Gaetano Donizetti) e di spirito patriottico; non è un caso che venga chiamata anche la città dei Mille, in quanto da qui partirono ben 160 volontari della leggendaria spedizione guidata da Giuseppe Garibaldi.

 

NapoliNapoli

Napoli è la capitale del Sud Italia, e ne è lo specchio fedele nella sua bellezza e nelle sue storture: città caotica, dal traffico ingovernabile eppure dotata di una rete della metropolitana in cui alcune stazioni sono state trasformate in vere e proprie opere d’arte. Napoli è la città del barocco, del Regno delle Due Sicilie e dei Borboni, ma è anche un laboratorio culturale e artistico di tutto rilievo, guidato da artisti, cantanti e attori capaci di esportare i sapori del Golfo in tutti i palchi, i musei e gli schermi del mondo.

E’ la città del Vesuvio, della pizza e del caffè più buoni del mondo, e dei quartieri difficili situati ancora in pieno centro storico, dove la “gentrification” è ben lungi dal venire: Napoli è una tavolozza dai tanti colori, tutti accesi e pronti ad imprimersi nella memoria di chi viene a visitarla senza pregiudizi e senza volere per forza trovarvi quella “cartolina” scontata che rappresenta l’immagine più stereotipata di questa città unica.

 

Questo articolo è stato pubblicato in Vacanze. Salva il permalink.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato. I campi segnati con l'asterisco sono obbligatori *

Puoi usare questi attribute HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*