Blog autonoleggio Auto Europe - Consigli di viaggio


Attività invernali sulle Dolomiti

Chi ama la neve non può perdere l’occasione di visitare le Dolomiti, che sono una delle zone più belle e ben attrezzate d’Italia per chi vuole dedicarsi allo sci. Le Dolomiti si estendono tra il Veneto, il Trentino – Alto Adige e il Friuli e nel 2009 sono state incluse nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco. Un weekend sulle Dolomiti offre tantissime possibilità su cose da fare e da vedere. Leggi qui di seguito i nostri consigli.

Dove sciare nel complesso delle Dolomiti

Gli amanti dello sci non potranno non apprezzate l’enorme comprensorio Dolomiti Superski, che vanta ben 1200 chilometri di piste e 20 snowparks. In particolare vi consigliamo di andare in Alta Badia, dove potete percorrere l’itinerario sciistico della Sella Ronda. Una visita in Val di Fassa è d’obbligo per gli amanti delle grosse sfide sugli sci. Qui troverete anche tantissime strutture termali per rilassarvi dopo una giornata sulla neve. Chi invece preferisce lo sci di fondo, gli halfpipe sullo snowboard o scoprire la natura con le ciaspe, può recarsi nella zona della Marmolada, che con i suoi 3.342 metri, che si raggiungono a Punta Penia, è anche il gruppo montuoso più alto delle Dolomiti.

Località da visitare

Sicuramente la località più conosciuta della zona è Cortina d’Ampezzo, chiamata anche la “Perla delle Dolomiti” e particolarmente amata dai personaggi famosi. Grazie allo splendido scenario naturale in cui si trova, Cortina è stata utilizzata come set per diverse pellicole cinematografiche. Imperdibile a Cortina è una passeggiata lungo Corso Italia, ma vi consigliamo anche di visitare il museo d’arte moderna “Mario Rimoldi”, che espone opere dei maestri del ‘900. Agli amanti dell’arte consigliamo un gita a Pieve di Cadore, dove è possibile vedere la casa del famoso pittore Tiziano.

La gastronomia delle Dolomiti

Imperdibile e diversa dalle altre zone d’Italia è anche la cucina tipica delle Dolomiti, costituita per la maggior parte da ingredienti poveri, ma dai sapori forti. Minestre d’orzo, canederli, casunziei, speck, carni affumicate e polenta per contorno, sono i tratti tradizionali della gastronomia di queste zone.

E quali sono le vostre zone preferite sulle Dolomiti? Lasciateci un commento!

Questo articolo è stato pubblicato in Ecoturismo, Idee di viaggio. Salva il permalink.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrá pubblicato. I campi segnati con l'asterisco sono obbligatori *

Puoi usare questi attribute HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*